Jump menu

Main content |  back to top

Comunicato Stampa

Shell e Codexis intensificano la loro collaborazione per accelerare la produzione di biocarburanti

Royal Dutch Shell plc [1] e Codexis [2] hanno intensificato l’accordo che li vede coinvolti in un progetto comune per lo sviluppo di enzimi più avanzati, in grado di accelerare la diffusione di biocarburanti di prossima generazione. Shell ha inoltre aumentato la propria quota di partecipazione in Codexis acquisendo maggiore rappresentanza nel comitato direttivo della Codexis stessa.

L’accordo prevede una stretta collaborazione della  Codexis con Shell e con Iogen Energy Corporation, al fine di migliorare gli enzimi usati nel processo produttivo di etanolo da cellulosa.

Nell’ impianto di  Iogen ad Ottawa, in Canada, l’attuale produzione di etanolo da cellulosa derivante dalla lavorazione dei residui del settore agricolo, come paglia di grano, è  già di centinaia di migliaia di litri. La tecnologia Iogen prevede l’utilizzo di enzimi in grado di trasformare la cellulosa in fibre agricole da cui è possibile ricavare zuccheri che vengono successivamente sottoposti a fermentazione  e distillazione la cui risultante è l’etanolo.

L’accordo Shell - Codexis costituisce un’evoluzione della collaborazione iniziata  nel novembre 2007 e finalizzata  a trovare nuovi enzimi in grado di trasformare le biomasse  in componenti simili a benzina e diesel. Codexis prevede di intensificare la propria attività di  ricerca in America ed espandersi presso un nuovo centro a Budapest, in Ungheria.

“ Il team Codexis potrà dare prova della sua expertise nella produzione di biocarburanti di derivazione non alimentare” ha affermato Greame Sweeny, Shell Executive Vice President, Future Fuels and CO2. “Enzimi migliori consentiranno di accrescere l’efficienza a costi inferiori”

“In poco più di due anni la collaborazione con Shell, nata come progetto pilota, è diventata un programma complesso in grado di offrire una vasta gamma di biocarburanti di derivazione non alimentare” ha affermato Alan Shaw, Presidente e CEO di Codexis.

“Codexis ha infatti  integrato la sua avanzata tecnologia con la migliore piattaforma evolutiva a livello mondiale, spaziando dalla biologia  di sistema alla produzione di enzimi in  grande quantità”.

 

[1]

Royal Dutch Shell plc è presente in oltre 110 paesi con circa 104.000 dipendenti. L’obiettivo di Shell è quello di rispondere alla crescente domanda di energia attraverso l’esplorazione e la produzione di idrocarburi; la commercializzazione di prodotti petroliferi e chimici, di gas e di carburanti alternativi; lo sviluppo di fonti di energia rinnovabile. Questo obiettivo viene perseguito da Shell secondo criteri rigorosi di efficienza e responsabilità sociale, ambientale ed economica.

La strategia del Gruppo è quella di sviluppare il portafoglio delle riserve di idrocarburi aumentando nel contempo efficienza e redditività delle attività di commercializzazione, per offrire al mercato prodotti sempre più avanzati e competitivi.

 

[2]

Codexis, Inc. società che si impegna nello sviluppo, nella produzione di   biocatalizzatori industriali tra cui enzimi e microbi. La tecnologia Codexis è finalizzata al miglioramento di prodotti prossima generazione  e offre una vasta gamma di biocarburanti di derivazione non alimentare.

Per informazioni:

 

Shell Italia S.p.A.

Ufficio Stampa: ea-italy@shell.com