Jump menu

Main content |  back to top

News and Media Releases

La "Fuel Economy” secondo Shell: le soluzioni innovative per il risparmio di carburante e la riduzione delle emissioni di CO2

In occasione di Transpotec, vengono illustrati i vantaggi legati all’utilizzo dei lubrificanti Shell Rimula e alla soluzione Shell FuelSave Partner.

In occasione della manifestazione per autotrasporto e logistica Transpotec (Verona, dal 28 febbraio al 3 marzo 2013), Shell presenta, all’interno di un workshop dedicato, l’evoluzione dei propri prodotti e servizi che contribuiscono alla Fuel Economy, ovvero al risparmio di carburante e alla riduzione delle emissioni di CO2.                                                      

Shell offre la propria visione rispetto alle sfide legate alla Fuel Economy presentando la soluzione Shell FuelSave Partner e le ultime innovative tecnologie applicate agli oli lubrificanti per autotrazione pesante della gamma Shell Rimula, in grado di contribuire al risparmio di carburante e alla conseguente riduzione delle emissioni di CO2.

Shell FuelSave Partner è l’innovativa soluzione di fuel management che permette ai gestori di automezzi commerciali di essere focalizzati sul risparmio di carburante, di misurare le emissioni di CO2 e di analizzare i comportamenti di guida che impattano sul consumo di carburante monitorando le prestazioni del mezzo.

“In Shell siamo costantemente orientati all’innovazione applicata sia ai prodotti, sia ai servizi proposti ogni giorno ai nostri clienti” afferma Mariano Mercadante, Commercial Fleet Sales Manager di Shell Italia “Con Shell FuelSave Partner vogliamo affiancarci a tutte le piccole, medie e grandi imprese di trasporto che chiedono soluzioni adatte per massimizzare l'efficienza e la riduzione dei costi.”

Le più recenti tecnologie sviluppate presso il laboratorio Shell Global Solutions di Amburgo applicate agli oli lubrificanti per il trasporto pesante della gamma Shell Rimula costituiscono un ulteriore e concreto contributo alla Fuel Economy.

L’utilizzo di oli lubrificanti ad alta tecnologia innovativa, fondata sull’impiego di basi sintetiche con bassa viscosità, garantisce un equilibrio ottimale tra consumo di carburante e protezione del motore generando benefici in termini di riduzione delle emissioni di CO2.

Tale equilibrio consente elevate prestazioni del motore, una minor frequenza dei cambi d’olio e la possibilità di risparmiare carburante senza compromettere la durata del veicolo fornendo fino al 2% del beneficio per la Fuel Economy.

“L’obiettivo della Fuel Economy richiede un approccio a 360 gradi, che combini motori ad elevate performance, prodotti tecnologicamente avanzati e migliori pratiche di guida” commenta Benedetto Forlani, Lubricants Marketing Manager di Shell Italia “In questo senso, i lubrificanti per il trasporto pesante ad alto contenuto di innovazione possono giocare un ruolo chiave, aiutando gli operatori delle flotte a ridurre consumi e a rispettare le normative ambientali riducendo le emissioni di CO2”.