Jump menu

Main content |  back to top

Gli inizi

Marcus Samuel, fondatore della Shell Transport and Trading Company

Marcus Samuel, fondatore della Shell Transport and Trading Company

Circa 200 anni fa, un commerciante di antichità a Londra iniziò a importare conchiglie dall’Estremo Oriente per creare la moda delle decorazioni esotiche.

L’impresa di Marcus Samuel pose le fondamenta di un fiorente commercio di import-export in seguito gestito dai suoi figli,  Marcus Junior e Sam.

A quel tempo, il petrolio era ampiamente utilizzato per l’illuminazione e i lubrificanti e l’industria aveva sede a Baku, Russia, con i più vasti giacimenti di petrolio di alta qualità e un porto naturale strategico.

La rivoluzione del trasporto con il petrolio

L’avvento del motore endotermico nel 1886 portò a un’impennata della domanda di carburanti per il trasporto. Avvalendosi della propria esperienza nelle spedizioni, i fratelli Samuel commissionarono a una flotta di piroscafi il trasporto di petrolio sfuso. Rivoluzionarono così il trasporto del petrolio con il viaggio inaugurale della prima petroliera, Murex. Nel 1892, Murex fu la prima petroliera in assoluto a transitare per il Canale di Suez. La società dei fratelli fu chiamata Shell Transport and Trading Company nel 1897. Utilizzava una conchiglia come logo.

Nascita della Royal Dutch Shell

Le attività di Shell transport in Oriente, abbinate a una ricerca di nuove fonti di petrolio per ridurre la dipendenza dalla Russia, portò la società in contatto con la Royal Dutch Petroleum.

Le due aziende unirono le forze nel 1903 per proteggersi dall'espansione di Standard Oil.

Si fusero totalmente nel gruppo Royal Dutch Shell nel 1907.

Shell cambiò il suo logo nella conchiglia utilizzata oggi. 

Alla fine degli anni Venti, Shell era l'azienda petrolifera leader del mondo con una produzione dell'11% del grezzo mondiale e il possesso del 10% del tonnellaggio delle sue petroliere.

Gli anni Trenta furono difficili: le attività del Gruppo in Messico furono ridimensionate e Shell fu costretta a concedere condizioni generose al governo venezuelano nel momento in cui nazionalizzava i propri giacimenti di petrolio.

Espansione post bellica

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, con il boom dell’uso delle automobili  Shell si è estesa in Africa e Sud America. Le spedizioni aumentarono e furono meglio alimentate. Nel 1947 Shell ha effettuato la prima trivellazione, commercialmente fattibile, di petrolio al largo nel Golfo del Messico. Nel 1955, Shell aveva 300 pozzi. Nel 1958 Shell ha iniziato la produzione in Nigeria.

La crisi petrolifera

Nel 1969, Gheddafi assume il potere in Libia, tagliando la produzione di petrolio e aumentando i prezzi. Altri produttori minacciano di fare lo stesso e la guerra del Kippur del 1973 porta la crisi al culmine. Nel giro di settimane i paesi OPEC hanno quadruplicato il prezzo del petrolio e imposto un boicottaggio per due mesi. L’effetto sull’Occidente è stato economicamente catastrofico.

Utilizzo di nuove risorse

Piattaforma del Mare del Nord

Gli anni Settanta sono stati importanti per lo sviluppo di Shell dei giacimenti di petrolio nel Mare del Nord e in Sud America, difficili e costosi da mettere in atto, ma fondamentali date le ridotte forniture dal Medio Oriente.

Nel 1978 Shell completa la perforazione di Cognac e una piattaforma di produzione nel Golfo del Messico, la piattaforma più alta del mondo di 335 metri.

Espansione

Dalla metà degli anni Novanta la visione pubblica dell’industria petrolifera si è intensificata per l'importanza acquisita dalle problematiche ambientali. Shell è stata criticata circa ai piani di smaltimento della piattaforma Brent Spar e ha anche incontrato difficoltà in Nigeria. Con l’avvicinarsi del nuovo millennio, Shell si è estesa in Cina e Russia. Nel 2005 ha sciolto la vecchia struttura aziendale per creare una singola nuova società. Shell rimane una delle principali aziende mondiali di petrolio e gas. Abbiamo interessi nel gas naturale liquefatto e nei prodotti GTL; contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei biocombustibili e partecipiamo nella tecnologia per l'energia eolica.

Opzioni pagina

Maggiori informazioni

Personaggio dei cartoni in un taxi
Cosa penserebbero gli alieni, osservandoci, del futuro del nostro pianeta? Maggiori informazioni relative a due modi diversi in cui potrebbe svilupparsi il sistema energetico.