Attività di Esplorazione Shell Italia

Shell si impegna a ricercare petrolio in Italia in modo sostenibile, sicuro e responsabile ed ha allo stesso tempo interessi di breve e lungo termine. Quando Shell prende decisioni tiene in considerazione anche fattori economici, ambientali e sociali esterni. Shell ha un approccio organizzato relativamente ai temi della salute, sicurezza ed ambiente e si impegna a trovare i modi per ridurre al minimo l’impatto ambientale delle proprie operazioni. Nei territori dove Shell opera vuole essere un buon vicino e soprattutto gestire le ricadute sociali sulle comunità locali in tutte le proprie aree di attività. 

L’esplorazione Upstream si concentra sulla ricerca di nuove riserve di liquidi e gas naturale e sullo sviluppo di nuovi grandi progetti in cui la nostra tecnologia ed il nostro know-how rappresentano un valore aggiunto per i detentori delle risorse.

Esplorazione di Petrolio e Gas

Capire come il petrolio ed il gas sono formati ci fornisce delle informazioni importanti per la prima fase dello sviluppo del petrolio: l’esplorazione. Conoscere l’età geologica, la composizione della roccia ed altri dettagli di potenziali sistemi di riserve ci fornisce dei suggerimenti su dove andare a cercare da un punto di vista geografico. Shell esplora e sviluppa idrocarburi in tutto il mondo (ed anche negli ambienti più difficili) da oltre 100 anni.

Oggi, gli sviluppi tecnologici ci permettono di scoprire idrocarburi in modo più rapido ed economico rispetto al passato, riducendo così l’impatto ambientale delle nostre operazioni di esplorazione

Le Attivita upstream di Shell in Italia 

Le prime attività di Shell in Italia risalgono al 1912 e attualmente è il maggiore investitore straniero nel settore Upstream. Shell possiede una quota del 40% nelle attività di sviluppo in Val d'Agri e del 25% in quelle di Tempa Rossa. Il giacimento petrolifero di Val D'Agri è una joint-venture con l'Operatore Eni ed è uno dei più grandi campi petroliferi onshore d'Europa. Il progetto Tempa Rossa, situato lì vicino nella Valle del Sauro in Basilicata, è una joint-venture con Mitsui ed l'Operatore Total E&P Italia.

Cascina Alberto

Oltre alle nostre joint-venture produttive nel Sud Italia, Shell Italia E&P S.p.A. è l’operatore ed il maggior azionista nell’attività di esplorazione Cascina Alberto situata in Val Padana. L’area di esplorazione copre 462,14 km2, suddivisi fra Piemonte e Lombardia, nelle province di Vercelli, Novara, Varese e Biella. Shell Italia E&P S.p.A. possiede una quota del 80% del permesso di esplorazione, mentre il restante 20% è di proprietà di Northern Petroleum. Prima dell’estate del 2017, Shell Italia E&P S.p.A. sottometterà la Valutazione di Impatto Ambientale per essere autorizzata ad eseguire un sondaggio geofisico per valutare il potenziale di future opportunità di esplorazione relativa al permesso Cascina Alberto. Questa fase di indagine non prevede attività perforativa. Shell Italia E&P S.p.A. intende incontrare tutti i soggetti istituzionali e non dell’area interessata dal permesso prima di sottomettere la Valutazione dell’Impatto Ambientale, in modo da poter avviare un percorso di dialogo ed ascolto del Territorio in relazione all’indagine geofisica del permesso Cascina Alberto. 

Cos’è un’indagine geofisica

Un’indagine geofisica 2D è uno studio indiretto delle caratteristiche delle rocce del sottosuolo.

Il principio di base di questa tecnica è quello di generare delle onde elastiche dal piano campagna, onde che viaggiano nel terreno e si riflettono sulle diverse formazioni rocciose sotterranee rivelando le caratteristiche litologiche e geometriche delle stesse. Le onde elastiche riflesse sono rilevate tramite dei dispositivi di ascolto denominati geofoni collegati a dei cavi posti lungo la linea d’indagine. I cavi sono collegati a loro volta ad un veicolo che registra i dati rilevati.

Il risultato finale dell’indagine è costituito da un insieme di immagini che permettono ai tecnici di individuare la presenza di strutture geologiche sotterranee in cui potrebbero trovarsi olio e gas.

Ascoltare la comunità

L’approccio di Shell alle Comunità Locali vuole essere un approccio responsabile. Essere responsabili significa comprendere il territorio in cui operiamo.

Shell Italia E&P S.p.A ha pianificato una serie di circa 200 incontri con i più rilevanti interlocutori territoriali prima di sottomettere la Valutazione di Impatto Ambientale.

L’obiettivo è quello di meglio comprendere prospettive e punti di vista della comunità locale. Inoltre Shell Italia E&P S.p.A, contestualmente alle attività sul territorio, aprirà un canale di comunicazione diretto con le comunità locali attraverso la “Procedura di presentazione delle proprie istanze”. Questa procedura consiste in un semplice modulo (che potrà essere scaricato da sito web di Shell Italia) nel quale tutti i cittadini potranno presentare i propri punti di vista, osservazioni e indicazioni sulle attivita’ esplorative condotte nell’area del permesso “Cascina Alberto” a Shell Italia E&P S.p.A: in particolare verrà fornito un indirizzo email a cui inviare il modulo che potrà essere presentato anche in forma anonima.

Shell si impegna a rispondere a tutte le domande pertinenti presentate attraverso la Procedura.

Il futuro energetico

Sfruttiamo il nostro know-how, la tecnologia e l'innovazione per produrre più energia, più pulita per una popolazione in crescita e più prospera.

Vincere le sfide tecnologiche

Sviluppiamo tecnologie innovative per individuare ed estrarre in modo sicuro ed efficiente energia da luoghi difficili da raggiungere.