Two bikers shaking hands as they ride

Un breve excursus della MotoGP

La MotoGP è il più importante campionato motociclistico a livello mondiale. Il calendario prevede 18 gare da disputarsi in 13 paesi dei quattro continenti ed è seguito dalle TV di tutto il mondo. I piloti più forti del mondo si dispongono sulla griglia di partenza, armati delle tecnologie più avanzate e di nuovi prototipi.

Nato dalla volontà della Fédération Internationale de Motocyclisme (FIM) nel 1949, oggi la MotoGP ha festeggiato la sua 65esimaedizione. È il campionato di motociclismo più vecchio al mondo e vanta una storia ricchissima, che ha visto diversi GP disputati nei più svariati luoghi del mondo. Nel 2010, più di 2,2 milioni di persone hanno varcato i cancelli del circuito per assistere a quell’edizione della MotoGP.

Il campionato, un tempo chiamato “Classe 500”, nel 2002 ha subito delle modifiche al regolamento, che hanno permesso di introdurre motori a 4 tempi di cilindrata fino a 990 cc, cambiando per l’appunto nome in MotoGP. Nel 2007, le regole sono state nuovamente modificate, e la cilindrata massima è stata fissata a 800 cc. Nel 2012, è stata inaugurata la nuova era della cilindrata 1000.

L’attuale campione mondiale della MotoGP è il pilota Honda Marc Márquez, che ha vinto per la prima volta il titolo nel 2013 da debuttante assoluto. Il pilota spagnolo, che ha portato a casa il titolo a soli 20 anni, è il campione più giovane di tutti i tempi. Nel 2014, Márquez si è aggiudicato nuovamente il titolo.

Nel 2015, la gara è stata più intensa, elettrizzante e imprevedibile rispetto a molte stagioni precedenti e Márquez ha trovato rivali duri da battere, Andrea Dovizioso e Andrea Iannone per il team Ducati e Valentino Rossi e Jorge Lorenzo per Yamaha.

Nessun team è spiccato né in termini di velocità né di risultati ma la costanza di Ducati nell’aggiudicarsi il podio nei giri di inizio ci lascia presagire che la restante parte della stagione MotoGP sarà avvincente.

More in Motorists