Jump menu

Main content |  back to top

La partnership tecnica tra Shell e Ferrari è una delle collaborazioni di maggior successo nella storia del mondo delle corse, con oltre 150 vittorie in Formula Uno alla fine del 2010. Per più di 60 anni Ferrari è stata sinonimo di automobili ad alte prestazioni, in pista e su strada. Quando la prima Ferrari uscì dai cancelli di Maranello, era alimentata e protetta con prodotti Shell.  

Ferrari è consapevole che scegliere il lubrificante adatto per il motore è fondamentale. Il suo compito è proteggere dall'usura meccanica le parti in movimento, ridurre l'attrito e le perdite di potenza, oltre a raffreddare il motore sia in pista sia su strada. Per ottenere il giusto equilibrio tra queste caratteristiche, ottimizzando nel contempo le prestazioni dell'automobile, ci vuole un buon lubrificante.  

La Formula Uno è un banco di prova molto severo, che spinge il team Shell a dare il massimo. Siamo costantemente alla ricerca delle percentuali di miglioramento che possono assicurare a Ferrari la pole position, mantenendo il livello di protezione che consente al motore di funzionare al massimo durante due weekend di gare. La nostra affidabilità è stata fondamentale per far vincere a Ferrari dieci titoli mondiali Costruttori di Formula Uno e dodici titoli Piloti, assegnati dalla FIA.  

Più di 50 ricercatori Shell fanno parte del programma Shell Formula Uno in collaborazione con Ferrari. Questi importanti membri del team lavorano nei laboratori Shell presenti in tutte le piste di Formula Uno e nel cuore della Scuderia Ferrari, al quartier generale di Maranello. 

"L'olio motore Shell Helix Ultra ha molti elementi in comune con il suo corrispettivo utilizzato in Formula Uno" afferma Mark Wakem, lo specialista Shell dei lubrificanti per la Formula Uno. "Siamo orgogliosi di poter trasferire l'esperienza e le conoscenze acquisite con la Formula Uno nell'olio Shell Helix Ultra da strada, assicurando a voi e al vostro motore una tecnologia ai massimi livelli".  

Durante una corsa, il motore è soggetto ad alte temperature e a condizioni estreme. Il lubrificante "multifunzione" è progettato per rimuovere il calore, tenere sotto controllo la temperatura del motore e impedire che il calore abbia un effetto dannoso. La capacità refrigerante oltre che lubrificante di un olio motore spesso viene trascurata. I pistoni possono raggiungere temperature superiori a 300°C; l'olio motore viene spruzzato sul loro lato inferiore per raffreddarli ; senza questa protezione aggiuntiva, durante una corsa senza dubbio si guasterebbero.  

I motori Ferrari di Formula Uno hanno bisogno della potenza per essere competitivi, ma devono anche avere l'affidabilità necessaria per portare a termine la corsa.  

La pulizia del motore è di vitale importanza. L'accumulo di depositi in un motore normale può ridurne le prestazioni, mentre depositi anche solo microscopici possono causare problemi in un motore Ferrari di Formula Uno, che deve essere in grado di compiere variazioni di velocità notevoli in tempi infinitesimi. Durante queste rapide accelerazioni, le sollecitazioni che agiscono sul motore e sull'olio sono enormi. Anche un minimo accumulo di sporco in un condotto può influire sul flusso dell'olio verso i componenti fondamentali e potenzialmente causare un guasto al motore.  

Nei motori ad alto numero di giri è fondamentale impedire la formazione di depositi anche su altre superfici. La sporcizia nell'olio può interferire con la formazione di pellicole che riducono l'attrito, a loro volta fondamentali per ridurre al minimo l'usura del motore e per ottimizzarne la potenza.  

Che si tratti di un'auto da corsa Ferrari di Formula Uno o di un'auto per la famiglia, la tecnologia Shell Helix contribuisce a far funzionare il motore nel modo voluto dai progettisti, cioè al massimo dell'efficienza.  

Questo aspetto diventerà ancora più importante nelle prossime stagioni:

"La lubrificazione del motore sarà fondamentale nel 2011 a causa della lunghezza della stagione", spiega Cara Tredget, Technology Manager Shell per Ferrari. "Gli otto motori si possono usare in qualsiasi ordine e in qualsiasi numero di corse, quindi l'olio da competizione Shell Helix Ultra dovrà assicurare il giusto livello di protezione sia in pista sia nei periodi in cui i motori sono in magazzino tra una corsa e l'altra".  

I grandi successi nelle competizioni consentono a Shell di trarre molti insegnamenti dal settore delle corse e di trasferire le tecnologie più all'avanguardia dalla Formula Uno a tutta la gamma di lubrificanti Shell Helix.