Jump menu

Main content |  back to top

Questa partnership tecnica si è sviluppata nel corso degli ultimi 11 anni ed è diventata una delle più importanti nel mondo del motociclismo: ha dato infatti origine a 6 titoli mondiali Piloti e 9 titoli mondiali Costruttori nel campionato Superbike.

Nel 2003 è iniziata la collaborazione tra Shell e Ducati al vertice del mondo delle corse a due ruote, la MotoGP: con la vittoria nel 2007 del primo campionato mondiale Piloti, il titolo è andato per la prima volta in 33 anni a un costruttore non giapponese.  

Alla base di questa relazione c'è la comune passione per la tecnologia.

Il lubrificante da competizione Shell Advance svolge un ruolo fondamentale nell'alimentazione e nella protezione dei motori Ducati nella MotoGP.

La miscela personalizzata è progettata per ridurre l'attrito e aumentare la potenza, oltre che per mantenere le prestazioni del motore e del cambio contribuendo alla sua protezione dall'usura del metallo.

Il lubrificante da competizione Shell Advance è stato formulato per assicurare il massimo delle prestazioni Shell e per liberare potenza aggiuntiva, conservando allo stesso tempo le sue caratteristiche protettive durante ogni sessione su pista. 

Dal 2011, 12 chimici, ingegneri e tecnici contribuiscono alla partnership tecnica con Ducati Corse, dedicando circa 2500 ore alla ricerca e allo sviluppo di carburanti e lubrificanti vincenti per la casa bolognese. Con base presso lo Shell Technology Centre del laboratorio PAE ad Amburgo, in Germania, e con visite frequenti allo stabilimento di Bologna, Shell lavora a stretto contatto con Ducati per garantire che i carburanti e i lubrificanti da competizione siano progettati per le sue moto della MotoGP, e conformi alle regole del campionato.

“Nella MotoGP, il lubrificante da competizione ha tre funzioni principali” spiega Michael Knaak, Shell Lubricant Development e project manager di Ducati.

“Per prima cosa, è progettato per ridurre l'attrito e aumentare così la potenza.

In secondo luogo, mantiene costanti le prestazioni del cambio.

La terza funzione, forse la più importante, è quella di proteggere tutte le parti in movimento, assicurando l'affidabilità della moto e facendola arrivare al traguardo, possibilmente in prima posizione!".

Shell collabora costantemente con Ducati per produrre lubrificanti che forniscano maggiore potenza, conservando comunque l'affidabilità.

Questo equilibrio è essenziale perché secondo le regole della MotoGP ogni squadra, Ducati compresa, nella stagione 2011 potrà usare solo sei motori.

Alessandro Cicognani, responsabile del progetto MotoGP per Ducati Corse: “La partnership con Shell va di bene in meglio. Shell Advance è fondamentale nel fornire ai motori la protezione di cui hanno bisogno durante una stagione impegnativa. In gara le sollecitazioni sul motore sono molto elevate, e il contributo di Shell nel mantenere le prestazioni elevate del motore in più corse sarà molto importante”.

L'impegno di Shell per l'innovazione attraverso gli sport motoristici non solo è di cruciale importanza per Ducati Corse, ma costituisce anche parte integrante di un vasto programma di ricerca e sviluppo, essenziale per produrre carburanti e lubrificanti per uso su strada destinati alle moto in tutto il mondo.