Ridurre il peso e il volume degli imballaggi e ottimizzare le spedizioni

Gestire efficacemente i rifiuti

Creare un business case per la gestione dei rifiuti.

Worker managing waste

In ambito industriale, i rifiuti rappresentano un problema operativo ed economico. La gestione dei rifiuti richiede una pianificazione attenta, investimenti e conoscenze aggiornate delle normative vigenti e di futura promulgazione. Non stupisce dunque che la gestione dei rifiuti lungo il loro intero ciclo di vita sia tra gli obiettivi più ambiti dalle aziende nell’attuazione della propria strategia di sostenibilità.

Rifiuti da imballaggi

Le aziende adottano vari metodi per ridurre i rifiuti degli imballaggi, tra cui la riprogettazione degli imballaggi esistenti e il ricorso a imballaggi ecologici.

  • Tra le strategie più utilizzate vi è l’“alleggerimento” che comporta la riduzione delle dimensioni e del peso degli imballaggi per limitare il peso del carico di trasporto e di conseguenza le emissioni di carbonio. Dalle ricerche è emerso che riducendo il peso degli imballaggi del 10% si ottiene un risparmio di carburante che va dal 2% all’8,4%.
  • Un altro approccio consiste nell’aumentare la densità del carico. Questo processo prevede che gli spazi vengano ottimizzati sfruttando lo stesso ingombro per trasportare un numero maggiore di articoli. Il settore automobilistico è all’avanguardia nella progettazione di imballaggi che incrementano la densità dei carichi nei container. Una maggiore densità del carico si traduce in una minore necessità di container, meno spedizioni e, in definitiva, una riduzione dei costi di trasporto.

Capire l’approccio del “Life Cycle Thinking”

Il “‘Life Cycle Thinking” considera l’impatto ambientale di un prodotto lungo il suo intero ciclo di vita. Valutando il ciclo di vita di un prodotto dall’inizio alla fine, le aziende puntano a ridurne l’impatto ambientale complessivo. Tuttavia, questo approccio può comportare alcuni compromessi che ne riducono gli effetti in diverse fasi. Ad esempio, la realizzazione di un prodotto che sia riciclabile al termine della sua vita utile, potrebbe richiedere un processo produttivo che consuma più energia.

Soddisfare i requisiti normativi

Le istituzioni governative di tutto il mondo stanno adottando una legislazione sulla corretta gestione dei rifiuti. Gli oli esausti rappresentano un ambito particolarmente complesso per il settore. Per i diversi tipi oli esistono specifiche di smaltimento differenti e molte aziende non sanno come gestire in modo efficace i vari oli utilizzati. Colmare questo divario è fondamentale, poiché uno smaltimento non corretto degli oli esausti può provocare contaminazioni e danni al suolo. 1

Nota:
1 www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6720566/

La gestione dei rifiuti è uno degli obiettivi più ambiti dalle aziende nell’attuazione della propria strategia di sostenibilità.

Contenuti correlati

Essere un’azienda sostenibile significa dover sempre rinunciare a parte dei profitti?

In che modo le aziende possono trovare il giusto compromesso tra performance e riduzione delle emissioni?

Prodotti e servizi a sostegno della sostenibilità aziendale

Scopri più da vicino i prodotti e i servizi Shell Lubricant Solutions concepiti per aiutare le aziende a integrare la sostenibilità nella strategia aziendale.

Cinque cose da sapere sulla sostenibilità dei lubrificanti

Quanto si potrebbe risparmiare sui costi del carburante utilizzando lubrificanti di migliore qualità? Leggi le nostre schede informative per scoprire questa e altre curiosità.

FAQ sulla sostenibilità

Le risposte alle domande più frequenti sui lubrificanti e sulla sostenibilità.

Scopri di più sulla sostenibilità di Shell

Che cosa significa sostenibilità per Shell

Sostenibilità per Shell significa offrire soluzioni e prodotti con un ridotto impatto ambientale: scopri di più.